Checkpoint Systems presenta i varchi bluetooth e avvia l’era dei sensori

Home / Digital Signage / Checkpoint Systems presenta i varchi bluetooth e avvia l’era dei sensori

 

 

20180227_120703

Il design accattivante dei varchi NEO per un maggiore impatto estetico degli ingressi tipiche delle gallerie commerciali

L’utilizzo di componenti elettronici più piccoli ed efficienti ha permesso di ridurre al minimo l’impatto estetico delle antenne per l’antitaccheggio nei punti vendita. Disponibili a partire da aprile 2018, i nuovi modelli di antenna NP10 e NP20, sono i primi a integrare l’elettronica NEO di Checkpoint Systems,  Sviluppate per i retailer di alimentari e megastore, queste nuove soluzioni e in particolare le antenne sono state presentate alla fiera Eurocis di Dusseldorf  (27 febbraio – 1 Marzo). Come a spiegato il Marketing Director EMEA di Checkpoint Systems Fran Zanier, sono caratterizzati da un design più attuale, leggero e meno invadente, con una cornice in metallo “spazzolato”. Tra l’altro i nuovi sensori sono presenti sulle soluzioni in questione se ono stati progettati sulla base della tecnologia RFID, in modo da garantire ai retailer di aggiornare con facilità le antenne elettroniche senza dover intervenire in alcun modo sul design complessivo.La serie NEO amplia le funzionalità delle soluzioni EAS (Electronic Article Survelliance) a radiofrequenza, con un incremento fino al 35% della portata standard di rilevamento, caratteristica tecnica che consentirà ai retailer di posizionare ciascuna antenna rispetto all’altra ad una distanza fino a 2,7 metri.

Un’innovazione che conferisce maggiore ampiezza agli ingressi dei punti di vendita se si pensa che in precedenza la distanza tra due antenna e era circa di un metro.

20180227_120738

La piattaforma Halo per la gestione dei dispositivi delle aparecchiature digitali dello store

Con l’introduzione delle antenne di NEO è miglioata anche la connettività. NP 10 e NP20 sono infatti dotate di wireless Bluetooth, una novità assoluta per il settore Retail. In questo modo non sarà più necessario predisporre cablaggi a pavimento nei punti vendita per connettere le antenne, il che avrà notevole impatto a livello di risparmio di tempi. La connettività remota assicura alle aziende la massimizzazione dell’investimento in EAS: la soluzione Checkpoint prevede, di fatto, un controllo e monitoraggio del sistema in tempo reale e l’assistenza online, assicurando altresì che tutti i dati provenienti dagli allarmi vengano sincronizzati su cloud, con la possibilità di accedere alle informazioni utili a piacimento.
In più la soluzione può essere integrata con un contapersone a fotocellula, direttamente a bordo o in prossimità del varco elettronico. Ai fini delle riduzioni dei furti, le antenne della serie NEO saranno in grado di riconoscere le borse contenenti involucri in alluminio che schermano anche i sensori dei tag e delle etichette antitaccheggio.
Con queste rivoluzionarie soluzioni Checkpoint Systems segna una svolta epocale nella modalità di funzionamento delle soluzioni EAS a radiofrequenza (RF), fornendo ai sensori un ruolo davvero fondamentale all’interno del cosiddetto connected store. Tra i nuovi sistemi presentati a Dusseldorf  anche la piattaforma Halo in grado di coordinare tutte le funzioni digitali presenti in store.

 

 

 

 

Recommended Posts

Leave a Comment