EURONICS Black, il format SIDAC per impulso e leggerezza

Home / Retail Design / EURONICS Black, il format SIDAC per impulso e leggerezza
Si chiama black ed è il nuovo sistema espositivo in via di sperimentazione da parte di Euronics. Effettivamente implementato a Giugno 2019 a San Rocco al Porto (Lo) presso il Centro Commerciale AUCHAN Belpò, fa seguito a un test pilota effettuato su alcuni arredi nel centro commerciale Auchan di Cesano Boscone (Mi) nel novembre del 2018.
Le caratteristiche principali oltre al colore scuro (antracite) degli arredi? Molteplici. Nella versione più recente, i banchi all’ingresso presentano pianali in legno nobilitato in frassino sui quali sono installati diversi antitaccheggio che consentono il contatto a “libero tocco” con tutti i prodotti della categoria smartphone, tablet e laptop cui sono dedicati un centinaio di metri quadrati sui 1450 complessivi del punto di vendita.

Leggerezza estetica
Come spiega Mirco Briosi, Presidente di Metalsistem che ha fornito i dispositivi allestitivi:
“L’obiettivo principale è rendere l’esposizione del prodotto più leggera in termini di estetica della presentazione, tenendo in considerazione che bisogna fare di tutto affinché il cliente venga a contatto con il prodotto, poiché le informazioni, le caratteristiche e le schede di ogni referenza sono ormai largamente disponibili on line”.
La stessa “leggerezza visiva” si riscontra anche sui lineari che, senza inficiare la capacità di carico, presentano montanti con sezioni di 32 cm, un passo non convenzionale di 16,5 cm e un’altezza che non supera 1,80 m. Indicazione della categoria a parte, siffatte scaffalature convogliano l’attenzione dell’avventore, oltre che sul prodotto, anche sulla comunicazione visiva delle pareti perimetrali dello store, corredate con pannelli di grandi dimensioni riportanti gli slogan del retailer. Tutte le strutture espositive sono profilate e completamente zincate internamente ed esternamente a garanzia di una maggiore durata.

Luce in continuo
Un’ulteriore novità riguarda l’illuminotecnica dei profili a led strip con guaina in PVC che, invece di essere puntinata, presenta un’emissione lineare continua. È questa una tendenza ben evidente nel design dei fari in campo automotive, in questa sede applicata in ambito retail.
La resinatura poliuretanica delle led strip vanta protezione contro raggi UV ed è anti corrosione per favorire grande durabilità nel tempo anche dal punto di vista del flusso luminoso emesso che non degrada né ingiallisce negli anni. Inoltre, questi nuovi impianti prevedono una bassa temperatura di esercizio che non necessita di elementi dissipanti per il raffreddamento, permettendo quindi l’installazione anche su legno o complementi di arredo in ambienti commerciali o residenziali.

“Il nostro obiettivo – prosegue Briosi- è quello di minimizzare le dimensioni e l’emissione così da mettere in evidenza con la luce anche contesti particolari in cui lo spazio a disposizione è minimo”. A questo proposito, i banchi presentano vani sottostanti con o senza ante per l’alloggiamento delle scorte di prodotto.
È bene anche sottolineare che, insieme alle strisce a led, i banchi espositivi corredati di pianali in legno sono stati integrati anche con le teche Keysistem prodotte internamente da Metalsistem.
Tali soluzioni sono dotate di serrature elettroniche dedicate a prodotti di valore, come gli accessori delle categorie foto e video. Le chiavi elettroniche contactless a badge sono a disposizione del personale che, tra l’altro, può verificare le interazioni con la teca attraverso un software che conta le aperture delle vetrine.

Massificazione sempreverde per l’impulso
“Sia i lineari sia i banchi – spiega Briosi – fanno parte di un sistema modulare componibile nell’ambito di un contesto allestitivo caratterizzato da grande flessibilità. Uno scaffale univoco impiegabile in più categorie merceologiche. In questo caso è stato utilizzato in elettronica consumo ma, con le opportune personalizzazioni, trova impiego anche nel food e nel grocery”.
Alcuni reparti come quello delle TV e dei piccoli elettrodomestici presentano pedane o spazi dedicati alla massificazione delle scorte. Il motivo risiede nella evidente convenienza dell’offerta che, non di rado, incentiva meccanismi di acquisto di impulso. Una tattica promozionale sempre efficace che non tramonta mai.

Quando il bianco è bianco
Sotto il profilo espositivo, tra le particolarità da segnalare vi è il reparto grandi elettrodomestici caratterizzato da alcuni separet metallici di colore bianco, colore che tradizionalmente identifica la categoria merceologica e che, in questo caso, ha anche la funzione di segmentare l’offerta senza togliere la visuale.
I banchi cassa sono organizzati a isola sul fronte dedicato ai pagamenti immediati, mentre sul retro si trovano le tipiche postazioni per le pratiche di rateizzazione.
La vetrina del punto di vendita lascia molto spazio alla vista dall’esterno fino al fondo del negozio.

 

 

Recent Posts

Leave a Comment