Rilevatore di età con Human Vision Sensor di Omron

Home / Digital Signage / Rilevatore di età con Human Vision Sensor di Omron
28 aprile 2020 – Omron Electronic Components ha integrato il proprio Human Vision Sensor (HVC) in una nuova soluzione di digital signage prodotta da Nexmosphere e pensata per il settore retail. Il dispositivo è in grado di determinare il genere e l’età della persona e il sensore Omron HVC ne costituisce proprio il cuore. Il rilevatore X-Eye Gender di Nexmosphere consente di regolare correttamente i contenuti, nel pieno rispetto delle normative GDPR, acquisendo solo specifici punti dati di chi sta di fronte ai display interattivi e di segnaletica digitale.

Hubert van Doorne, Business Development Director di Nexmosphere, ha commentato: “Il retail si reinventa continuamente: per questo, stiamo aiutando i rivenditori a creare nuove e migliori esperienze digitali. Un valido e attento assistente alle vendite indirizza i clienti verso i prodotti e le promozioni più pertinenti: con X-Eye siamo ora in grado di raggiungere lo stesso risultato ricorrendo ai contenuti digitali. Il nostro obiettivo principale era di poter disporre di un sensore standard che ci permettesse di creare una soluzione idonea alla vendita al dettaglio e che potesse essere integrata in modo semplice e senza necessità di installazione. Ci è stato proposto di utilizzare il sensore Omron HVC perché molti dei nostri clienti avevano già avuto esperienze positive con questo particolare prodotto. A differenza di altre alternative che abbiamo considerato, il dispositivo fornisce informazioni complete e facilmente accessibili senza necessità di installazione, connessione a Internet o licenza software”.

“La principale sfida legata alla progettazione con l’HVC-P2 – ha proseguito Hubert van Doorne – è stata la scelta tra le numerose funzioni disponibili per il riconoscimento delle immagini. Inizialmente ci siamo concentrati sui dati più utili agli esperti di marketing ma ci prepariamo ad ampliare le funzionalità. Riconoscere se si tratta di un uomo o una donna è prezioso per garantire che vengano visualizzati i contenuti giusti al momento più opportuno, mentre la stima dell’età aiuta gli esperti di marketing ad analizzare i dati demografici dei visitatori”.

Con la creazione di X-Eye, Nexmosphere si proponeva di fornire un’unità piccola, semplice da integrare, non intrusiva, completamente autonoma che rendesse superflui licenze software e collegamenti a Internet. Omron HVC-P2 ha messo a disposizione il nucleo di questa soluzione, gestendo tutta la complessità legata alla lettura e al riconoscimento di volti, corpi e gesti, dando valore e garantendo un elevato grado di certezza all’interfaccia UART o USB. Tutto ciò che gli integratori devono fare è leggere i dati di output e programmare il sistema per reagire in modo appropriato. Nexmosphere ha bloccato l’accesso all’immagine a livello hardware, garantendo la conformità GDPR anche nel caso in cui il software nell’unità venisse violato.

Il sensore X-Eye Gender fa parte della gamma Nexmosphere XY, una linea di sensori progettati per rilevare la presenza degli utenti che usano display interattivi. Il sensore offre un elevato livello di sicurezza nella determinazione del genere e presenta delle impostazioni regolabili che includono, tra l’altro, livelli di trigger e area di rilevamento. I punti dati attivano la visualizzazione di contenuti specifici in base all’età o al genere. Si tratta di una soluzione piccola, facile da integrare e non invasiva, ideale per applicazioni quali display per negozi e musei.

Il componente Omron Human Vision HVC-P2 offre uno dei più veloci processi di riconoscimento delle immagini oggi sul mercato. La soluzione è declinata in un modulo integrato che include una telecamera e una scheda di elaborazione delle immagini. Offre dieci funzioni di rilevamento delle immagini per applicazioni di segnaletica digitale, di automazione negli ambiti domestico e di lavoro e di sicurezza, in particolare: rilevamento corporeo, riconoscimento facciale, rilevamento delle mani, stima dell’età, del genere e dell’espressione. Il modulo si basa sul software Omron OKAO Vision, una serie di collaudati algoritmi di riconoscimento delle immagini utilizzati in oltre 500 milioni di fotocamere digitali, telefoni cellulari e robot di sorveglianza in tutto il mondo.

Recommended Posts

Leave a Comment